Calzare una scarpa bella e di qualità è un piacere: ma, se a questo si aggiunge la consapevolezza che trattasi di una scarpa fatta a mano, frutto dell’abilità di antichi artigiani, questo piacere si fa unico.

Solo una scarpa artigianale, infatti, è il prodotto del gusto per le proporzioni, per i colori giusti, accompagnato da una saggia conoscenza dei materiali.

Chi di noi è al corrente che la realizzazione di una scarpa è, nell’intero settore dell’abbigliamento, il manufatto che, più di ogni altro, esige il maggior numero di ore di lavoro e di passaggi?

Impossibile elencarli tutti. Tuttavia, in questa sede, vogliamo mettere al vaglio alcuni step della realizzazione delle scarpe fatte a mano che vale la pena di conoscere.

Il processo di lavorazione delle calzature fatte a mano made in Italy segue processi di lavorazione assolutamente estranei alla realizzazione delle “comuni” scarpe.

Creazione e finitura del modello

La creazione di nuove calzature, siano esse scarpe su misura per numeri grandi e piccoli, è frutto della bravura in primo luogo dello stilista che intuisce, prevede ed anticipa il gusto e le tendenze del momento. E’ a lui che è conferito il compito di valorizzare ed esaltare al meglio il lavoro dei singoli artigiani deputati alla lavorazione della scarpa nel suo complesso.

Queste indicazioni stilistiche seguono poi un passaggio obbligato: esse pervengono al modellista che le trasferisce su una forma di legno, così da ricavare l’aspetto finale della scarpa.

Tutto questo processo vale anche e soprattutto per le scarpe su misura, ovviamente.

Taglio della tomaia

Il taglio della tomaia, in una scarpa artigianale, è un’operazione che solo mani esperte possono eseguire.

Quest’operazione, infatti, richiede una minuziosa conoscenza dei pellami ed un’attenzione senza pari.

All’artigiano è affidato un compito arduo: quello di utilizzare le parti migliori del pellame e garantire un risultato che è determinante, in alcuni casi vitale, in una scarpa: il massimo comfort possibile per chi le indossa.

Pensiamo, solo per fare un esempio, a quanto importante sia che le scarpe da cerimonia siano comode.

Orlatura

Ecco la lavorazione più lunga e costosa, che distingue la scarpa artigianale di qualità ed elegante da una industriale: l’orlatura.

Trattasi dell’operazione di cucitura delle varie parti assemblate. Questo passaggio consente di inserire all’interno della tomaia altresì i rinforzi nei punti di maggiore tensione, quindi più esposti a sollecitazioni: questo accorgimento nelle calzature da cerimonia, così come in altre scarpe artigianali, rende la calzatura forte e comoda.

Montaggio

Nelle calzature fatte a mano made in italy il montaggio prevede una serie di accorgimenti finalizzati a consentire che il pellame aderisca perfettamente alla forma.

E’ in questo step che nelle scarpe su misura per numeri grandi e piccoli vengono, in genere, inseriti sottopiedi in cuoio o in pelle naturale che garantiscono il massimo del comfort al piede.

Fresatura e fissaggio della suola

La fresatura, nelle scarpe su misura per numeri grandi e piccoli, viene fatta completamente a mano. Chi esegue una lavorazione davvero artigianale non si avvale di macchinari in grado di effettuarla in automatico.

Trattasi di un’operazione che richiede molto tempo, ma il risultato appaga ogni sforzo: le scarpe su misura così realizzate acquistano una perfetta traspirazione, nonché la massima elasticità e raffinatezza.

Finissaggio della tomaia

L’ultima operazione nella realizzazione delle calzature fatte a mano made in italy è il finissaggio della tomaia. Al fine di valorizzare al massimo le caratteristiche originali del pellame, in questa fase l’artigiano procede al lavaggio della tomaia, utilizzando prodotti specifici, delicati, a base neutra.

 

Controllo di qualità

Ultimo passaggio – probabilmente il più importante – eseguito dagli artigiani dediti alla realizzazione di calzature artigianali e scarpe su misura è il controllo qualità. Le scarpe vengono esaminate minuziosamente in tutte le loro componenti: quest’attenzione consente di raggiungere quegli standard di qualità ed unicità che solo una calzatura lavorata a mano riesce a garantire.

Ma, ci si può giustamente chiedere: come rendersi conto, in fase di acquisto, se la scarpa selezionata è o meno davvero artigianale? Lo scopriremo nel prossimo articolo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here